Carne italiana, veronesi in piazza con Coldiretti

Paterniano Del Favero
Giugno 18, 2018

Secondo Coldiretti quest'anno si registra una "storica inversione di tendenza" con l'aumento di oltre il 5% della spesa delle famiglie per la carne. Tanti i cittadini torinesi e i turisti che hanno contribuito con le donazioni alimentari.

Nel 2017 2,7 milioni di persone in Italia sono state costrette a ricorrere all'aiuto altrui per poter mangiare.

Al villaggio Coldiretti di Torino sono presenti il Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio e quello dell'Ambiente Sergio Costa oltre al presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo.

Tra le categorie più deboli ci sono 455mila bambini sotto i 15 anni, quasi 200mila anziani sopra i 65 anni e circa 100mila senza fissa dimora, che necessitano di un sostegno per nutrirsi. Si contano infatti 10.607 strutture periferiche (mense e centri di distribuzione) promosse da 197 enti caritativi ufficialmente riconosciuti dall'Agea, che si occupa della distribuzione degli aiuti.

Martina Franca che è la più grande razza italiana, dalla pecora delle Langhe che stava scomparendo alla Sambucana dalla preziosa lana, ma anche il maiale nero di Parma, la capra di Roccaverano dal cui latte si ottiene la Robiola di Roccaverano Dop.

A tal proposito Coldiretti e "Campagna Amica" hanno lanciato dal "Villaggio" di Torino la "spesa sospesa" a favore della Caritas. "Frutta, verdura, formaggi, salumi e ogni tipo di genere alimentare raccolto verranno consegnati alla Caritas che si occupa della distribuzione alle famiglie in difficolt", ha spiegato la Coldiretti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE