Salvini su Facebook: "Le navi delle ong si cerchino altri porti"

Bruno Cirelli
Giugno 17, 2018

"Sappiano questi signori che l'Italia non vuole più essere complice del business dell'immigrazione clandestina, e quindi dovranno cercarsi altri porti (non italiani) dove dirigersi". Ad annunciarlo è il vice premier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che conferma la linea dura sull'accoglienza delle navi con a bordo migranti nei porti italiani. Lo scrive su Facebook il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. "Da ministro e da papà, possono attaccarmi e minacciarmi quanto vogliono, ma io non mollo e lo faccio per il bene di tutti". "A tutti sono stati forniti giubbotti salvagente", ha sottolineato la ong tedesca.

"Quando i fascisti ci fanno pubblicita'". Roba da matti. A casa nostra comandiamo noi, la pacchia e' STRA-FINITA, chiaro? Il nuovo corso varato dal ministro dell'Interno non è solo "porti chiusi" ai migranti, ma spazia anche sugli accordi commerciali, da quelli che riguardano i cereali asiatici fino al Ceta, tra Canada e Unione europea, già bocciato a parole dal ministro all'Agricoltura Gian Marco Centinaio. Il governo italiano sta facendo una stretta sull'utilizzo delle Ong, sul modo in cui stanno intervenendo, incrementando le aspettative ed alimentando il traffico di esseri umani. "Il mare è finalmente calmo - racconta da bordo Alessandro Porro, volontario di Sos Mediterranée - e le persone si stanno risvegliando". Proprio la ong tedesca con la sua Sea Watch 3, martedì scorso ha rinunciato a prendere a bordo 42 migranti soccorsi dalla nave militare americana Trenton perchè da Roma non è arrivata l'autorizzazione a portarli in Italia. Il convoglio composto dall'Aquarius e dalle due navi militari italiane - la Dattilo della Guardia Costiera e la Orione della Marina Militare - arriverà a Valencia nelle prime ore di domenica, ma l'ingresso nel porto sarà scaglionato. "In questi giorni - aggiunge Porro - abbiamo navigato accanto a Sicilia, Sardegna, Corsica e ora le Isole Baleari". Lo ha affermato la cancelliera Angela Merkel secondo cui l'Europa deve rimanere piu' che mai "forte e unita".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE