Astori, la perizia medico legale: "Aveva una patologia cardiaca"

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 14, 2018

Le ultime notizie sulla tragedia che ha sconvolto la Fiorentina e il calcio italiano fanno riferimento all'esito della perizia medico-legale acquisita dalla Procura di Udine che cerca di fare chiarezza su quanto accaduto al calciatore.

Chiedono ai media il silenzio sulle indagini in corso, come forma di rispetto nei confronti di Davide Astori e di loro stessi.

Proseguono gli accertamenti della procura di Firenze per la morte del capitano della Fiorentina Davide Astori, deceduto improvvisamente a Udine il 4 marzo scorso nell'hotel dove la squadra era in ritiro prima della partita di campionato con l'Udinese. "Posso solo dire che sul caso è aperto un fascicolo a carico di ignoti con ipotesi di omicidio colposo".

La reazione dei famiglia di Astori arriva qualche giorno dopo la diffusione della notizia da parte dell'Ansa secondo la quale, dalla relazione del medico legale, è emersa una patologia cardiaca mai scoperta, un disturbo al cuore che nessun esame aveva rivelato in precedenza.

I risultati della nuova perizia, infatti, sostengono che il compagno di Francesca Fioretti, l'ex gieffina mamma di sua figlia Vittoria di due anni, sarebbe stato vittima di una tachiaritmia, ovvero di una accelerazione improvvisa dei battiti. Secondo i periti Astori non sarebbe morto nel sonno. "Non appena il lavoro sarà terminato decideremo se proseguire l'indagine o chiedere l'archiviazione".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE