BlackRock vuole entrare in Eurizon con una quota di minoranza

Paterniano Del Favero
Giugno 13, 2018

Nel corso degli ultimi mesi l'AD di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, ha a più riprese evidenziato come la banca sia alla ricerca di un partner di rilievo sul fronte del risparmio gestito.

Vale la pena ricordare, infine, che BlackRock è già socio inportante di Intesa Sanpaolo con circa il 5%.

Secondo gli ultimi dati della mappa mensile del risparmio diffusi lo scorso 28 maggio da Assogestioni, ad aprile Eurizon aveva in gestione 312,826 miliardi di euro. Sommando gli 89,421 miliardi di Fideuram, le masse gestite dal gruppo Intesa Sanpaolo arrivano a superare i 402 miliardi in gestione.

Per Intesa Sanpaolo potrebbe essere la seconda grande operazione del 2018 dopo la partnership con Intrum Iustitia sulla gestione dei crediti deteriorati. La notizia dell'interesse dell'asset manager statunitense sembra non abbia lasciato indifferente il mercato.

La notizia dell'imminente chiusura del deal azionario fra Eurizon Capital sgre BlackRock, anticipata a metà dello scorso marzo da bluerating.com (vedi qui la notizia) è stata confermata oggi da FTFM.

Il gruppo bancario italiano, oltre a creare un soggetto di riferimento nel settore del risparmio gestito a livello continentale, punta a mantenere il controllo della società che nascerà dalla potenziale crescita di Eurizon, diceva Messina in una intervista. In base a questi calcoli la plusvalenza per Intesa Sanpaolo sarebbe nell'ordine dei 400-500 milioni di euro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE