Ancona: positivo all’Hiv da 11 anni aveva rapporti non protetti, arrestato "untore"

Barsaba Taglieri
Giugno 13, 2018

L'arresto e la perquisizione successiva ha cercato nuovi elementi di prova per poter proseguire le indagini e colmare ogni dubbio e mistero legato alla triste vicenda di Ancona: a sorprendere gli investigatori, spigano ancora i poliziotti, è stata proprio la risposta secca e cinica data dall'arrestato, "nonostante risultati delle analisi, rifiutava di considerarsi malato affermando di ritenersi un negazionista dell´esistenza di tale malattia".

L'unico precedente giudiziario conociuto alle cronache in Italia è quello di Valentino Talluto, l'uomo condannato a 24 anni per lesioni aggravate, per aver contagiato 32 donne.

La Polizia di Stato di Ancona ha arrestato un uomo su mandato della Procura della Repubblica del capoluogo di Regione con l'accusa di aver infettato negli anni decine di partner.

Spunta un nuovo caso di "untore" dell'aids, stavolta ad Ancona. La polizia lancerà un appello per individuare le vittime, contattate da lui anche attraverso chat e social network.

Secondo quanto si legge in un comunicato della polizia di Ancona, i due si erano conosciuti a fine anno ad una cena e da febbraio si frequentavano. Un uomo positivo all'Hiv da 11 anni, aveva rapporti sessuali senza adottare alcuna precauzione. E' certamente la modalità di infezione più diffusa: il virus si isola dal fluido seminale o come particella libera o all'interno delle cellule mononucleate.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE