A Catania, con 932 migranti

Bruno Cirelli
Giugno 13, 2018

Degli oltre novecento migranti arrivati a Catania su nave Diciotti della guardia costiera circa 800 saranno trasferiti in altre regioni italiane. Stando alle informazioni più recenti, sulla nave ci sono anche due cadaveri. Sono di due somali, una ragazza a un giovane uomo, morti per stenti prima di essere soccorsi e portati nell'obitorio dell'ospedale Cannizzaro. Tra i 932 immigrati sulla nave Diciotti si contano quattro donne incinte e un minorenne, i quali sono stati trasferiti nelle strutture ospedaliere di Agrigento e Palermo con elicotteri del 118.

Sul molo del porto di Catania è pronto il personale per lo sbarco e sono presenti anche investigatori della squadra mobile della Questura delegati dalla Procura distrettuale di Catania a svolgere le indagini del caso.

Stanno in silenzio, quasi increduli che il loro 'viaggio delle speranza' abbia avuto approdo in un porto sicuro italiano. Dal ponte della nave i 932 migranti guardavano con curiosità il molo di Catania e i soccorritori, giornalisti, cameraman e fotografi, con la mole imponente dell'Etna sullo sfondo. Sono quasi tutti eritrei, molte famiglie con bambini.

La nave Acquarius viaggia in direzione di Valencia, ricordiamo, accompagnata dalle navi della guardia costiera e della marina italiana, su cui sono stati trasbordate alcuni delle centinaia di migranti.

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini aveva parlato di "porti chiusi" per i migranti, dicendo che l'Italia non si sarebbe più fatta carico da sola dell'accoglienza dei migranti recuperati nel Mediterraneo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE