Summit Trump-Kim, tutto pronto per lo storico vertice

Bruno Cirelli
Giugno 12, 2018

La stretta di mano, va da sé "storica", è durata, sanciscono i cronometristi dell'ufficialità, 13 secondi: Trump più sorridente, Kim che ha meno l'abitudine a vedere gente, più contratto.

Il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un parleranno di una "pace durevole" e di una "denuclearizzazione" nell'ambito di una "nuova era" nei rapporti fra i due paesi.

"Il mio incontro con Kim è stato onesto, diretto e produttivo", ha affermato Trump, che ha ringrazito il leader nordcoreano. Secondo stime statunitensi, la Corea del Nord può contare su circa 70 missili e ha materiale per costruire tra le sedici e le 60 testate nucleari. Ma non solo: l'ex stella dei Bulls con Jordan e Pippen si è detto disponibile ad agire diplomaticamente per sedare i venti di guerra che soffiavano tra Washington e Pyongyang. "Non è stato facile raggiungere questo punto. Un film di fantascienza", ha detto Kim. Non a caso, anche nelle uscite pubbliche, il leader nordcoreano tende a imitare parecchio movenze, modi di dire del fondatore della Repubblica democratica popolare di Corea. "Abbiamo i nostri ostaggi, i test, le ricerche e tutti i lanci di missle (sic) si sono fermati (sic), e questi esperti, che mi hanno chiamato criticato sin dall'inizio, non hanno nient'altro che possano dire!" Entrambi i leader si dicono fiduciosi in una riuscita dell'incontro, nonostante l'ambiguità nell'interpretazione del concetto di "denuclearizzazione" della penisola coreana, con gli Stati Uniti che pretendono una CVID (denuclearizzazione completa, verificabile e irreversibile) e la Corea che resta più vaga in merito ai tempi e all'entità del processo. Poi di due leader si sono concessi una breve passeggiata: "Abbiamo fatto un sacco di progressi, l'incontro è andato meglio di quanto chiunque potesse aspettarsi", ha detto Trump. Il tycoon ha sfoggiato ottimismo, sicuro che con Kim "andrà molto bene", ha assicurato nel pranzo offerto dal premier di Singapore Lee Hsien Loong. Il giornale Rodong sinmun, organo del Partito dei lavoratori coreani, ha deidcato le sue prime due pagine e 16 foto al viaggio di Kim, comprese le immagini del leader che saliva a bordo del Boeing 747 dell'Air China col quale ha raggiunto Singapore. Un alto esponente della Casa bianca ha detto che Trump si "sente bene" e che il summit non ha un esito già segnato. "Li risolveremo", ha confermato Trump, "e non vedo l'ora di lavorare con lei".

"Le sanzioni verranno eliminate una volta che saremo sicuri che non ci saranno più armi nucleari nella penisola". "Il fatto che sto avendo un incontro è una grave perdita per gli Stati Uniti, dicono coloro che odiano e i perdenti", ha anche twittato Trump poco prima dell'incontro. "E' una gran cosa essere a Singapore, c'è eccitazione nell'aria!" ha twittato stamani il presidente americano. Gli Stati Uniti e la RPDC si impegnano a condurre quanto prima negoziati di prosecuzione sotto la guida del Segretario di Stato americano, Mike Pompeo, e di un funzionario di alto livello competente della RPDC, al fine di attuare i risultati del presente vertice.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE