G7, Conte anticipa l'accordo sul commercio (e Trump va via prima)

Bruno Cirelli
Giugno 11, 2018

"Un tweet può molto rapidamente distruggere un alto grado di fiducia. Questo rende ancora piu' importante per l'Europa restare unita e difendere i suoi interessi in maniera ancora piu' aggressiva", ha sottolineato il capo della diplomazia di Berlino su Twitter. Un gesto talmente ostile che la Francia parla di "incoerenza" e "inconsistenza", mentre a Berlino ripetono che bisogna opporre l'Europa unita a "l'America prima di tutto".

Negli ultimi 18 mesi, il rapporto tra Trump e Kim è viaggiato sulle montagne russe: si è passati dagli insulti e dalle minacce di guerra atomica ad un incontro a quattro occhi per raggiungere addirittura un'intesa che sembrava impossibile solo da immaginare.

"Ho appena incontrato il nuovo premier italiano Giuseppe Conte, una gran brava persona, lo accogliero' a Washington a breve. Fara' un gran lavoro, gli italiani hanno fatto bene!".

L'Air Force One di Trump è atteso nel pomeriggio alla Paya Lebar Air Base, nella zona centro-orientale dell'isola dopo un volo di circa 17 ore dal Canada dove si è tenuto il summit G7. Washington ha infatti lasciato prima il consesso dei capi di Stato occidentali per andare a Singapore e non ha risparmiato critiche nei confronti degli storici alleati.

I portavoce di Trudeau hanno reagito con calma alla furia di Trump: "Quanto dichiarato dal Primo ministro canadese non è nulla che non avesse già detto, in pubblico o in conversazioni private con il Presidente statunitense".

Ma forse, dopo i successi iniziali, questa strategia di "The Donald" si potrebbe risolvere in una pericolosa illusione: alleati e avversari, nel medio e lungo termine, saranno sempre meno inclini a riconoscere la leadership Usa e la sfideranno economicamente e militarmente dove sarà loro possibile.

Durante il suo primo anno da presidente, Trump ha attaccato duramente Kim a causa dei vari test sui missili balistici effettuati dalla Corea del Nord, che violavano i divieti internazionali. "Le relazioni con gli Stati Uniti sono tradizionalmente strategiche per l'Italia".

"L'intero mondo sta guardando a questo storico summit". Lo ha detto il leader nordcoreano Kim Jong-un, in merito al faccia a faccia di martedì con il presidente Donald Trump, al premier di Singapore Lee Hsien Loong, nelle parti iniziali dell'incontro aperte ai media.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE