Asia Argento ricorda Anthony Bourdain: "Era la mia roccia"

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 10, 2018

Ufficialmente era ancora legato ad Asia Argento (nonostante l'attrice italiana sia stata recentemente fotografata con Hugo Clement, un giornalista francese di 28 anni), alla quale era stata al fianco nella battaglia #MeToo contro Harvey Weinstein e contro i molestatori. Secondo quanto riporta la Cnn, che trasmetteva i suoi programmi, l'uomo si sarebbe suicidato.

La conferma della triste notizia è arrivata dalla Cnn: "E' con estrema tristezza che confermiamo la morte del nostro amico e collega, Anthony Bourdain".

E' stato tra i primissimi a occuparsi di un programma di cucina, ed è stato il migliore.

"Il suo spirito brillante e impavido ha toccato e ispirato così tante persone e la sua generosità non conosceva limiti", scrive Asia Argento. Bourdain stesso disse che la narrazione dello stato generalmente riservata dai media era "ignorante, altezzosa e ostile": il suo racconto del West Virginia, spiega Castrodale, fu invece rispettoso e curioso, e lasciò rispondere agli stessi abitanti a una domanda che spesso viene posta: "Perché rimanete qui?"

Bourdain era un esploratore gastronomico, i programmi televisivi No Reservetions e Parts Unknow hanno contribuito a rivoluzionare la cultura culinaria. Nel pittoresco villaggio di Kayserberg, dove si trova l'albergo che lo ospitava, La Chambard, ci sono due ristoranti tre stelle Michelin con cui si doveva realizzare parte della puntata in lavorazione. "Vi chiedo di rispettare la loro e la mia privacy".

Irriverente, onesto, curioso, come viene descritto da chi lo conosce bene, era executive chef in un noto ristorante newyorkese e popolare anche come conduttore televisivo giramondo. Il suo grande amore per le avventure, i nuovi amici, il buon cibo e le incredibili storie sul mondo lo hanno reso un cantastorie unico. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono rivolte a sua figlia e alla sua famiglia in questo momento incredibilmente difficile.

Un grande successo arrivò a Bourdain dall'autobiografia Kitchen Confidential, pubblicata nel 2000.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE