F1: Canada, Ferrari di Vettel in pole - Ultima Ora

Rufina Vignone
Giugno 9, 2018

Quale sarà l'approccio della Mercedes al GP del Canada dopo che la squadra di Brackley ha ufficializzato che dovrà fare a meno del motore 2 che doveva fare il suo debutto a Montreal: un problema sulla lavorazione del basamento ha obbligato i tecnici di Brixworth a riutilizzare il motore 1 che doveva diventare da questo appuntamento la scorta da utilizzare nelle prove libere. La buona notizia, per il tedesco, non è solamente la pole position (che a una Ferrari a Montreal mancava dal 2001, con Schumacher), ma anche il 4° tempo di Lewis, che lo costringerà a partire dalla seconda fila, al fianco di un Max Verstappen apparso scatenato fin dalle prime libere del venerdì. Il verdetto è che c'è un grandissimo equilibrio, con quattro piloti racchiusi nello spazio di 107 millesimi: il migliore è stato Max Verstappen davanti alle due Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, con Lewis Hamilton in quarta posizione. Pure la parte terminale delle pance è molto chiusa: gli sfoghi dell'aria calda in coda sono molto chiusi con una carrozzeria che evidenzia una grande incurvatura nella parte centrale per ridurre il drag.

In attesa di scoprire come si comporrà la griglia di partenza del Gran Premio del Canada di Formula 1 in questa stagione, andiamo brevemente a ricordare che cosa era successo a Montreal l'anno scorso al sabato. Dietro di lui, a una manciata di centesimi, ecco le due Ferrari di Vettel e Raikkonen, che hanno girato senza sbavature provando il passo gara. Va detto che a Montreal di solito ci sono molte possibilità di sorpassare in gara, per cui partire davanti a tutti potrebbe essere meno fondamentale che altrove - Montecarlo per esempio, dove Daniel Ricciardo ha guidato il "trenino" per tutta la gara. Il giovane olandese, primo in entrambe le sessioni di ieri, ha fatto segnare il tempo di 1'11 "599, tenendo alle sue spalle le Rosse di Sebastian Vettel (a 49 millesimi) e Kimi Raikkonen (51 millesimi)".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE