"Mattino Cinque ": Intervista esclusiva a Fabrizio Corona

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 8, 2018

Che Fabrizio Corona fosse un uomo sopra le righe e che quelle righe fossero spesso fatte di polvere bianca non c'era alcun dubbio.

Fabrizio Corona è tornato questa mattina in tribunale a Milano per partecipare alla prima udienza processo d'appello sul caso del cosiddetto "tesoretto" da circa 2,6 milioni di euro in contanti nascosto in parte nel controsoffitto dell'appartamento della sua storica collaboratice Francesca Persi (ora imputata insieme a lui) e in parte in due cassette di sicurezza di una banca di Innsbruk, in Austria. Per la Procura generale, così come per la Dda, infatti, Corona deve essere condannato anche per l'intestazione fittizia dei beni e per la violazione delle normative sulle misure di prevenzione, accuse principali su quei contanti che caddero, invece, in primo grado.

Ha messo in mostra il suo legame rinsaldato con la fidanzata tra i flash dei fotografi e una selva di telecamere, ha attaccato i magistrati come al solito, arrivando a dire che il sostituto pg "non ha capito un c.', e si è persino lanciato in commenti politici negativi sul nuovo Governo, tanto che su twitter è arrivata anche la risposta del ministro dell'Interno, Matteo Salvini: "Ci mancava pure Corona".

Fabrizio Corona torna a Palazzo di Giustizia a Milano per il processo di secondo grado sui soldi trovati in un controsoffitto.

Questa volta il chiacchieratissimo Corona ha deciso di prendersela direttamente con le accuse della magistratura. "È un appello vergognoso - ha attaccato Corona fuori dall'aula - ora posso parlare alla stampa ed è un punto a favore in più per me (per l'allargamento delle prescrizioni dell'affidamento in prova, ndr), è un appello assurdo quello firmato dalla Procura, pieno di bugie che sono anche querelabili". E il presidente del collegio Guido Brambilla è dovuto intervenire con un "basta, la smettiamo, lasciamo concludere il pg". Impegnato nell'appello del processo, si è visto richiedere dal sostituto Pg ben 2 anni e 9 mesi di carcere.

"Quanto ti è piaciuto questo articolo???".

Fabrizio quindi non fa sconti a se stesso e ammette pubblicamente i propri errori. Al momento, Silvia dichiara di essere felice a fianco di Fabrizio.

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE