Auto, F1, motori, turismo, stili di vita Canada: Ricciardo a rischio penalità

Rufina Vignone
Giugno 8, 2018

Brutte notizie in arrivo per Daniel Ricciardo in vista del Gran Premio del Canada.

Sulla monoposto di Ricciardo verrà montata una Power Uniti completamente nuova in Cina, e una terza MGU-K, cosa che sicuramente costerà al pilota australiano una penalità di 10 posizioni in griglia in Canada.

A Monaco la MGU-K, il dispositivo per il recupero dell'energia cinetica, ha totalmente smesso di funzionare sulla macchina di Ricciardo dopo una trentina di giri.

Le prime informazioni trapelate all'indomani della gara sul Principato avevano indicato come riparabile il problema che ha accusato Ricciardo, ma Newey ha confermato che sarà necessaria la sostituzione del componente.

Nel frattempo, a Montreal la Renault porterà un propulsore evoluto sul quale Newey non si fa illusioni: a suo parere, garantirà un guadagno prestazione di un solo decimo al giro e "non farà la differenza". Inoltre, più che sulla potenza, i transalpini dovrebbero concentrarsi molto sull'affidabilità, che evidentemente rappresenta un grande problema.

Si credeva che i danni fossero stati limitati, ma come riportato anche da Motorsport.com le cose sembrano essere andate diversamente. Già da diversi anni la scuderia anglo austriaca richiede più cavalli per lottare per il Mondiale e, alla fine dello scorso campionato, dopo i continui cedimenti sulle vetture Toro Rosso, vi fu un acceso diverbio nel paddock tra Helmut Marko e Cyril Abiteboul, team principal Renault. La Red Bull continua però a monitorare il lavoro della Honda, che equipaggia da questa stagione la "sorella minore" Toro Rosso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE