MotoGP Mugello, Qualifiche: pole position record di Valentino Rossi

Rufina Vignone
Giugno 2, 2018

Paura per Michele Pirro durante la seconda sessione di libere del GP d'Italia. È rimasto nella ghiaia inerte per qualche minuto ed è stato portato in ambulanza al centro medico, ma fortunatamente è arrivato presto l'annuncio che il pilota era cosciente. Pirro ha riportata una violenta commozione cerebrale, oltre a vari traumi, ma non ha mai perso conoscenza. Dal Mugello è stato poi traportato in ospedale a Firenze. Penso che gli si sia mossa la moto sulla buca, ma credo che non stesse neanche spingendo, perché di solito si stacca molto più in giù. L'aria di casa ha fatto bene anche a Franco Morbidelli che è entrato direttamente nelle Q2 e il 12° posto è il migliore risultato fino a ora per il debuttante in MotoGp. Forse bisognerebbe provare ad abbassare la punta, ma non ho idea di come si faccia a fare un lavoro del genere e non è detto che venga bene, perché non è facile. Dunque le pole position sono state finora variamente distribuita fra moto, scuderie e nazionalità molto diverse.

A chi gli chiede se serva fare uno step in avanti sul passo gara o nel giro secco in ottica qualifica, il pilota della Suzuki ha sottolineato che "dobbiamo curare tutto e cercare di migliorare sempre entrambe". Non solo. Valentino conquita così il record di pole al Mugello. Ma a volare sono stati tutti i big, che hanno demolito decimo dopo decimo i tempi registrati in passato sulla pista italiana.

Petrucci si è fermato a poco più di 2 decimi dal poleman, davanti a Marquez, Dovizioso, Crutchlow, Zarco e Rins. Ha ribadito che si dava la colpa a lui, invece quando la Suzuki va, lui sa ancora andar forte: però è solo un giorno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE