Deutsche Bank verso un taglio di 10 mila posti di lavoro

Paterniano Del Favero
Mag 27, 2018

Sono 7 mila i posti di lavoro che verranno eliminati da Deutsche Bank nei prossimi mesi, nel tentativo di manovrare la banca verso una prospettiva di profitti maggiori.

I titoli di Deutsche Bank ne hanno risentito e sono di recente scesi ai minimi dalla crisi di fiducia che l'ha colpita nel 2016.

Si pensa di ridurre gli investimenti in America e Asia concentrandoli invece maggiormente in Europa.

Come già ampiamente anticipato, sotto la guida del tedesco Deutsche Bank cercherà di concentrarsi sul mercato europeo e nazionale, piuttosto che su quello statunitense. Saranno colpiti dipendenti di tutto il mondo, non soltanto quelli europei: chiunque faccia parte dell'azienda può rischiare e, tradotto in dati molto più concreti, un dipendente su dieci sarà oggetto di licenziamento. Saranno particolarmente penalizzate le posizioni interessate di vendita di prodotti finanziari e di investimento. La prima banca tedesca ha infatti reso noto che ridurrà il numero di dipendenti di oltre 7mila unità passando dagli attuali 97mila addetti a meno di 90mila.

La banca arriva da tre anni consecutivi di perdite e dallo scorso gennaio ha visto calare di quasi un terzo il valore delle sue azioni. La situazione economica di Deutsche Bank, infatti, vede il colosso bancario essere in aperta difficoltà.

In merito al personale invece le unità dovranno passare da 97 mila a 90 mila al più presto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE