Serie B, 2 punti di penalizzazione al Bari

Rufina Vignone
Mag 26, 2018

Resa ufficiale anche la data delle due semifinali di andata: si disputeranno entrambe mercoledì 6 giugno. A riportarlo è l'agenzia Ansa.

Empoli e Parma sono le due squadre di Serie B che hanno ottenuto la promozione diretta in Serie A concludendo il campionato nelle prime due posizioni. Ecco dunque che il rinvio diventa un fatto inevitabile, manca solo l'ufficialità.

I mancati pagamenti di Irpef e Inps da parte del Bari, con il relativo deferimento, rischia di portare in dote dei punti di penalizzazione per i galletti da scontare già in questa stagione sportiva.

La società era stata deferita a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C. per alcune irregolarità amministrative.Il TFN ha inoltre sanzionato con tre mesi di inibizione Cosmo Antonio Giancaspro, presidente del Consiglio di amministrazione e legale rappresentante pro-tempore della società. Il problema è che il Bari ha concluso a 67 lunghezze, col Cittadella a 66.

Il motivo dello spostamento, secondo quanto riportato da goal.com, sarebbe da attribuire al "Caso Bari". Questo significa che a cambiare è anche la griglia dei playoff: i pugliesi affronteranno sempre il Cittadella, ma non più con il fattore campo a favore. In caso di penalità, il Bari potrebbe trovarsi sotto il Cittadella e essere obbligato a andare a vincere al Tombolato. La decisione è stata presa in attesa del verdetto del Tribunale federale della Figc in merito al deferimento del Bari, anticipato al 25 maggio.

In tal caso, i veneti avrebbero il diritto di giocare la gara secca in casa e non in Puglia, come è attualmente previsto.

Resta comunque un vero e proprio pasticcio che farà terminare i playoff a mondiali già iniziati (la gara inaugurale è il 14 giugno).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE