Pirlo: "Conte il migliore allenatore che ho mai avuto"

Rufina Vignone
Mag 18, 2018

Andrea Pirlo svela l'elenco dei suoi compagni più forti: "Prenderei Buffon in porta, Nesta in difesa, Gattuso a centrocampo e Ronaldo in attacco".

Una carriera che verrà celebrata nella "Notte del Maestro" il 21 maggio a San Siro per l'ultima partita del campione con gli amici e colleghi di una vita. Non l'avrei sopportato. Non ho mai avuto un piano B. Ho cominciato a giocare con mio fratello, con le palline di spugna. "Ho sempre pensato che giocare a calcio fosse il mio destino", rivela il calciatore.

Ne ho avuti di straordinari, da Mazzone che mi cambiò ruolo spostandomi da trequartista a playmaker davanti alla difesa, ad Ancelotti, un altro fratello. Ho avuto la fortuna di incontrarlo al momento giusto, dopo aver lasciato il Milan nel 2011.

Andrea Pirlo
Andrea Pirlo

Andrea Pirlo ha giocato in squadre come Inter, Milan e Juventus con grandi allenatori e grandi compagni di squadra, difficile stilare classifiche ma l'ex centrocampista ci prova. Ma Conte li supera tutti.

Si tecnici, in carriera Pirlo, il Professore, ne ha avuti moltissimi, diversi di altissima qualità ma l'ex bianconero oggi al Chelsea è il suo preferito. L'inglese Hodgson all'Inter mi chiamava Pirla: non lo faceva apposta, era - ha sostenuto - un problema di lingua, non conosceva bene l'italiano. Il Pallone d'Oro? No, non è mai stato un pensiero fisso. E sono contento anche del mio percorso professionale. "C'è stato più di un momento in cui potevo andare all'estero, ma alla fine è andata così e mi sta bene".

Il futuro è ancora tutto da decidere, ma l'idea di diventare allenatore è sempre più concreta: "Ho tanto tempo per pensarci, vedremo, ma non c'è fretta". Adesso mi godo i miei figli. Mi piace viaggiare, non sono per niente abitudinario. "Allenare? Prima devo prendere il patentino, ma sì, potrebbe essere un'idea".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE