Governo M5S-Lega, Berlusconi all'attacco: "distanza con Salvini, parla a nome proprio"

Bruno Cirelli
Mag 18, 2018

"Io - dice - sono assolutamente disponibile e credo che non c'è nessun candidato paragonabile a Silvio Berlusconi, non hanno nessuno che ha la competenza e l'esperienza di poter fare il premier". Parole che oggettivamente indeboliscono il leader della Lega nel suo braccio di ferro con Di Maio per la poltrona di palazzo Chigi, oltre a certificare una spaccatura all'interno del centrodestra: "Salvini non ha mai parlato a nome della coalizione di centrodestra, ha sempre e solo parlato a nome proprio o a nome della Lega". A margine di un comizio in Valle d'Aosta, dove domenica si vota per le elezioni regionali, il leader di Forza Italia ha rilanciato l'ipotesi di un governo di Centrodestra. Un Berlusconi che attacca la Lega, ribadisce che il governo che sta per nascere non c'entra col centrodestra e, addirittura, si autocandida per la premiership.

In teoria tra i due sarebbe in corso una sorta di pace armata visto che Berlusconi ha sì dato il sostanziale via libera a Salvini per fare un governo con i 5 Stelle, ribadendo che l'alleanza di Centrodestra rimane comunque in vigore, specificando però che Forza Italia farà opposizione. "Nell'ultima telefonata - ha concluso l'ex-premier - gli ho detto: 'Torna a casa'". "Si va nella direzione più giustizialista possibile". "E con la carenza di personaggi che c'è.", ha incalzato. Con il contratto approvato dalla base - se questo sarà il responso ma ci sono pochi dubbi che accada il contrario - Salvini e Di Maio scioglieranno nella loro salita al Colle l'ultimo e più delicato nodo: il nome del premier. Poi ci sono situazioni non comprensibili sul come realizzarle per i costi, che secondo nostri calcoli sembra ammontino a 100 miliardi. "Stiamo vedendo punto per punto - ha aggiunto - e prenderemo presto una decisione, ho già detto ai miei di convocare un Ufficio di presidenza". Difficile che le tensioni nazionali non si trasferiscano in qualche modo anche a livello locale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE