Calcio, Italia Campione del Mondo a 5 coi pazienti psichiatrici

Paterniano Del Favero
Mag 18, 2018

Dunque, se l'Italia quest'anno non avrà gli azzurri ai Mondiali di calcio, la nazionale dei pazienti psichiatrici ha trionfato al PalaTiziano di Roma, battendo in finale per 17 a 4 il Cile.

Tutte le gare sono state disputate al Pala Tiziano di Roma a partire dal 13 maggio, 40° anniversario della Legge Basaglia che sancì la definitiva chiusura di tutti i manicomi presenti sul territorio nazionale. A quarant'anni dalla Legge Basaglia un progetto, nato nel 2016, ha permesso a undici ragazzi di indossare la maglia azzurra ufficiale e disputare il primo Campionato del Mondo in Giappone, ottenendo il terzo posto. Andando oltre lo stigma e le barriere. "Il gol di Ruggero contro la Francia ...". "Vedere Ruggero alzare la coppa è stato per me il momento più bello". Battendo tutte le squadre e arrivando in finale contro il Cile. E allo stesso tempo il più protetto dai suoi compagni e dallo staff. Una storia che racchiude quella che è stata questa Dream World Cup, tra sogno e realtà.

Il fanese Matteo Vitali campione del mondo di calcio a 5 di Crazy for Football

La partita è stata trasmessa in diretta su Rai Sport e commentata da Marco Tardelli, Siniša Mihajlović e Pino Insegno. Tra l'altro la nazionale italiana ha gioatori di qualità, che hanno fatto dei gol molto belli. La passione, il calcio e lo sport in generale aiutano sempre a guarire, perché non è importante il fisico ma la testa.

"Naturalmente sono contento per l'Italia - ha raccontato Mihajlović - ho visto una bella partita, hanno giocato molto bene e meritatamente hanno vinto. Hanno mandato un bel messaggio e spero che dopo questo mondiale vinto, si possa sensibilizzare altra gente per continuare su questa strada". Una 'pazza idea' che ha portato all'ispirazione e alla nascita del film documentario Crazy for Football del regista Volfango De Biasi e l'omonimo libro firmato da Francesco Trento e il regista del doc. "Lo sport per I pazienti psichiatrici è importante perché li aiuta con reinserimento sociale e soprattutto a produrre tutta una serie di antidepressivi naturali", così in occasione della Dream World Cup parlano Francesco Trento e Volfango De Biase, autori del documentario 'Crazy for football', vincitore del David di Donatello 2017.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE