Alitalia, in cassa a fine aprile 769 milioni di euro

Paterniano Del Favero
Mag 18, 2018

Arriva dal commissario straordinario di Alitalia, Luigi Gubitosi, l'sos sull'ex compagnia di bandiera. "Non possiamo fare il lavoro del governo, se ci chiederanno un'opinione gliela daremo".

Di Maio e Salvini lo hanno messo nero su bianco nel contratto appena siglato: "Con riferimento ad Alitalia siamo convinti che questa non vada semplicemente salvata in un'ottica di mera sopravvivenza economica bensì rilanciata, nell'ambito di un piano strategico nazionale dei trasporti che non può prescindere dalla presenza di un vettore nazionale competitivo".

"Qualunque cosa vorrà fare il nuovo governo lo facciapresto perchè il carburante si consuma, noi proviamo a consumarne poco ma si consuma".

A fine aprile la cassa di Alitalia ammonta a 769 milioni di euro mentre alla fine di aprile 2017, cioè prima dell'avvio dell'amministrazione straordinaria, la cassa era pari a 83 milioni di euro. Il dato delle perdite operative è depurato, hanno spiegato, dei ricavi e costi non ricorrenti. Ma forse, il commento finale di Gubitosi, dice più di ogni altra cosa sugli sforzi immani dei commissari. I ricavi si attestano a 597 milioni con una crescita del 4%, di cui ricavi da passeggeri +6%, rispetto allo stesso periodo del 2017.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE