Sicilia, siglato contratto Regione-Trenitalia per 1,2 miliardi

Bruno Cirelli
Mag 17, 2018

Alla firma erano presenti anche l'assessore alla Infrastrutture e Mobilità della Regione Marco Falcone, il direttore della divisione passeggeri regionale di Trenitalia Maria Giaconia e il direttore regionale di Trenitalia Silvio Damagini.

A fargli da eco, l'amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono: "È una giornata storica per la Sicilia perché si forma il primo contratto decennale della storia, il primo contratto di servizio che prevede investimenti importanti con 43 nuovi treni, i primi arriveranno a novembre del 2019". "Questo contratto - dice Iacono - consentirà a Trenitalia, facendo affidamento su un flusso di cassa costante e definito nel tempo, di programmare investimenti per oltre 426 milioni di euro da destinare, tra l'altro, al rinnovo della flotta con l'acquisto di nuovi treni - circa 325 milioni, di cui circa 285 finanziati dalla Regione Siciliana - e interventi di revamping per il miglioramento del comfort di viaggio". Una novità sarà rappresentata dalla possibilità di trasportare gratuitamente le biciclette sui treni regionali, mentre sono previste particolari promozioni, al ripristino dei collegamenti con l'aeroporto, per i giovani e per gruppi familiari.

"In quattro mesi siamo riusciti a fare molto di più dei governi precedenti. Trenitalia ha capito di avere adesso un interlocutore esigente e leale con il quale confrontarsi per ottenere il risultato finale: la migliore qualità possibile del servizio per i cittadini".

Raggiunto l'accordo per la firma del contratto di servizio fra Regione Sicilia e Trenitalia. Dobbiamo recuperare tantissimo terreno perduto sulla qualità della rete, sulle infrastrutture e sull'efficienza del servizio.

"Finalmente si parla di un corposo investimento sul materiale rotabile, da oggi c'e' una garanzia in piu' per l'occupazione dei ferrovieri", sottolineano Milazzo e Benigno, che concludono: "Un accordo di programma quadro con Rfi, deve diventare uno dei pilastri del piano regionale dei trasporti finalizzato a un efficientamento del trasporto pubblico locale, in un ottica di sinergia e integrazione con il trasporto su gomma".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE