Sedicenne suicida a Forlì, spunta il video-testamento ai genitori

Bruno Cirelli
Mag 17, 2018

[App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz - Apps on Google Play] In un video testamento denuncia i genitori di averla odiata, fino al punto da non essere dispiaciuti per la sua morte. E' uno dei terribili passaggi del video girato sul tetto della scuola dalla 16enne Rosita Raffoni, prima di gettarsi il 17 giugno 2014. Ora si attende la sentenza definitiva. Oltre al filmato, sul tetto furono trovati diversi fogli di una lettera.

È stato condannato a 6 anni di carcere Roberto Raffoni accusato di istigazione al suicidio e maltrattamenti fino alla morte e 2 anni di carcere sono stati invece fissati per la moglie Rosita Cenni per l'ipotesi di reato di maltrattamento fino alla morte. Dal testo si ricava l'enorme malessere della giovane, come sottolineano anche i pm nell'atto di accusa. Nella lettera la ragazza ribadisce che i genitori non l'hanno mai capita, conosciuta, né accettata per quello che era e che la sua ultima volontà è quella di lasciare un segno. Ma dice anche che le dispiace lasciare la vita, che avrebbe voluto fare tante cose, andare all'estero, avere un ragazzo, rendere felice qualcuno.

Il processo è arrivato alle fasi finali e, prima della prossima udineza del 22 maggio che vedrà le arringhe della difesa, la procura ha fatto emergere il crescente disagio psicologico in cui versava la giovane che, poco prima del lancio, aveva registrato un video di accusa verso i genitori. Fino all'ultima provocazione ovvero una sfida fatta dal padre alla figlia di mettere in atto i propositi di suicidio e per questo i genitori sono finiti a processo per maltrattamenti fino alla morte e soltanto il padre per istigazione al suicidio. Sempre secondo la pm, i genitori di Rosita erano consapevoli del ruolo "predisponente e cogente" che il loro comportamento aveva nel creare disagi e sofferenza alla figlia. Un episodio in particolare avrebbe scatenato la tragedia: due giorni prima del suicidio, i genitori vengono a sapere che Rosita ha rubato da tempo il cellulare del padre, per poter comunicare con le amiche attraverso Whatsapp.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE