Reggio Emilia, ipotesi di suicidio per imprenditore di diamanti indagato

Bruno Cirelli
Mag 17, 2018

La Procura di Milano ha disposto sequestri per 70 milioni tra conti correnti (30 milioni) e 40 milioni rappresentati da azioni di Idb conferite a un trust.

Di più, secondo Giacobazzi e soci in affari, banche comprese: sono dei beni rifugio, venduti come tali a migliaia di risparmiatori che da un paio d'anni si sono ribellati e chiedono risarcimenti a sei cifre dopo lo "sboom" del prezzo dei diamanti, contestando poi la valutazione e il relativo prezzo al quale li hanno comprati. Le presunte vittime si sono rivolte alle associazioni dei consumatori per fare causa e riavere i loro soldi.

Giacobazzi, amministratore delegato della Intermarket Diamond business di Milano, una società che si occupa di vendita di pietre preziose per investimenti attraverso le banche, è stato trovato con un sacchetto di plastica intorno alla testa.

Nei mesi scorsi era arrivata una sanzione complessiva da 15 milioni di euro alla società amministrata da Giacobazzi, a una società concorrente e a quattro istituti di credito, accusati, "di modalità gravemente ingannevoli e omissive nell'offerta dei diamanti".

L'imprenditore era indagato da parte della procura di Milano anche in un'intricata vicenda testamentaria che lo aveva portato al vertice della Idb. Lui, così come la sua società, hanno sempre rispedito al mittente le accuse di aver gonfiato i prezzi dei diamanti venduti dalle banche, promettendo battaglie legali.

Sono in corso indagini dei carabinieri del Reparto Operativo di Reggio Emilia: secondo quanto trapelato, nella lettera lasciata dall'imprenditore ci sarebbe un saluto di addio e l'annotazione che la camera d'albergo non era stata pagata. Attorno al caso aleggia l'ipotesi che l'imprenditore si sia tolto la vita da solo e la procura di Reggio Emilia ha aperto un'inchiesta per istigazione al suicidio. Poche settimane fa una troupe della trasmissione tivù Le Iene aveva raggiunto Giacobazzi nel vecchio mulino di campagna rimesso a nuovo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE