Maggio: Giornata Mondiale contro l'omofobia. L'omaggio de ilmamilio.it

Bruno Cirelli
Mag 17, 2018

L'omotransfobia, nel nostro paese, rimane un fenomeno all'ordine del giorno, in assenza anche di una legge che punisca i reati di discriminazione e istigazione all'odio, richiesta a gran voce da anni dalle associazioni e dalla comunità lgbt. Incontriamo Francesco Donini, da pochi mesi alla presidenza dell'Arcigay Modena, alla vigilia della giornata internazionale contro la transomofobia. È nostra intenzione mantenere viva lattenzione alle diversità di genere. Sarà presente la Presidente Sandeh Veet. "Siamo convinti che promuovere la cultura delle differenze e sviluppare azioni di contrasto alle discriminazioni possa passare anche attraverso una mostra che metta in luce la normalità di questa diversa tipologia di famiglia che, come ogni famiglia, fonda la sua esistenza sulla responsabilità assunta, sull'impegno quotidiano, sul rispetto e sull'amore".

Fabrizio Marrazzo, Portavoce di Gay Center e Responsabile del Numero verde Gay Help Line sottolinea che "il dato che emerge maggiormente nell'ultimo anno, è il crescente livello di omofobia con un incremento del 2% (ora al 72%) ed un aumento del 4% (ora al 17%) dei ricatti a scapito delle persone lesbiche e gay non dichiarate la comunicazione tramite social, rende sempre più facilmente ritracciabile l'orientamento sessuale degli utenti, potendo monitorare i gruppi di interesse, le amicizie, etc., esponendo in questo modo le persone LGBT più facilmente alle violenze ed ai ricatti di singoli o gruppi. Ricordiamo a tal proposito che dalle 16.30 si terrà anche una veglia contro l'omo-transfobia presso il tempio valdese di Sanremo". A cura di Sunderam Identità Transgender Torino Onlus. A seguire ci sarà l'aperitivo 'RainbowSprizt'. Alle 21 la Compagnia Teatri dImbarco proporrà lo spettacolo teatrale ‘Ombre destate ispirato al romanzo ‘Da Rimini di Pier Vittorio Tondelli, mentre alle 22.30 Nicole DeLeo e Dolores Melodia si esibiranno nello spettacolo ‘Quando ero una boy.

Sabato 19 maggio, ore 17.30. Alle 17.30 sarà proiettato il cortometraggio 'La bella e la bestia' (Teatri dell'Invasione), un monologo tratto dallo spettacolo 'L'ascensore' di Stefano Silvestri.

L'iniziativa, giunta alla quinta edizione, con grande successo di partecipazione negli anni precedenti, consiste in un grande girotondo di persone, aperto a tutti, che abbraccerà simbolicamente la Basilica Palladiana, dove sono previsti altri momenti di incontro e di festa a partire dalle 15 fino a sera, per dimostrare che l'omo-bi-transfobia, e il bullismo, si superano con il contributo di tutte e tutti. I ragazzi suoneranno un programma intitolato 'Musical Sketches'.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE