Concorso allievi carabinieri 2018: 2330 posti previsti per maggio Video

Bruno Cirelli
Mag 17, 2018

Non è ancora stato annunciato ufficialmente ma come riporta il sito blastingnews dovrebbe tenersi nel mese di maggio il concorso pubblico per nuovi allievi carabinieri, si tratta di un concreo aperto a 2330 candidature e dovrebbe tenersi entro il 20 maggio. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale del bando o iscriversi al gruppo su Facebook dedicato, in cui si può interagire con gli altri candidati. In questo spazio troverete il concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 2.000 Allievi Carabinieri in ferma quadriennale.

Di questi duemila posti, 1056 sono riservati per i VFP1 in servizio e in rafferma; 452 per i VFP1 in congedo e per i VFP4 in servizio o in congedo; 460 per i civili e 32 ai possessori dell'attestato di bilinguismo.

Concorso Carabinieri 2018, ecco il bando che mette a disposizione 2.000 posti anche per i civili: quali sono i requisiti e la scadenza della domanda?

Come per ormai quasi tutti i concorsi nella Pubblica amministrazione [VIDEO], [VIDEO] i requisiti minimi richiesti sono il diploma di maturità. Ma andiamo a scoprire tutti i dettagli del nuovo concorso, tra requisiti, modalità e termini di presentazione delle domande e prove di esame. Altro cambiamento confronto al passato è l'età minima, che da 30 anni massimo richiesti nei vecchi bandi, l'attuale soglia massima d'eta ora è di 26 anni non compiuti per i civili, fino a 28 anni non compiuti per chi invece appartiene alla categoria VFP e per chi ha già svolto servizio militare. La selezione prevede varie prove. Le domande di partecipazione [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz - Apps on Google Play] potranno essere inviate a partire da martedì 16 maggio ed entro e non oltre il 14 giugno semplicemente compilando il format che è disponibile sulla sezione dedicata del sito del Ministero dell'Interno.

A tal proposito, come consigliato dal bando di concorso, conviene munirsi per tempo di uno degli strumenti necessari per l'identificazione, ossia uno tra identità SPID o lettore di smart card installato nel computer così da utilizzare la carta nazionale dei servizi precedentemente attivata presso gli sportelli preposti.

Infine l'ammissione al corso è subordinata al possesso dell'idoneità psicofisica e attitudinale, che saranno accertate durante gli appositi test. I candidati non dovranno aver agito contro la Costituzione e le istituzioni democratiche e non trovarsi in situazioni incompatibili con lo status di carabiniere.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE