Reggio Calabria, prosciugavano conti postali: 29 arresti

Bruno Cirelli
Mag 16, 2018

Operazione dei carabinieri a Reggio Calabria. Un'organizzazione criminale che svuotava conti correnti, è stata sgominata dal comando della provincia reggina: 29 gli arresti portati a termine, tutti facenti parte di due gruppi che rubavano e si appropriavano illecitamente di titoli, buoni fruttiferi, libretti postali e ovviamente soldi dei conti correnti.

Con la complicità di direttori e dipendenti infedeli di alcuni uffici postali della provincia di Reggio Calabria derubavano anziani e persone invalide.

Le indagini sono partite nel 2014 e sono state coordinate dalla Procura di Reggio Calabria.

La parola fine a questo "sistema" l'hanno scritta oggi i Carabinieri del Comando Provinciale del capoluogo dello Stretto che hanno fatto scattare le manette ai presunti responsabili, ben 29 soggetti tra cui due che sarebbero vicini alle cosche di 'ndrangheta di Siderno, e altrettanti ex direttori di uffici postali della provincia. Sono migliaia le operazioni eseguite in questi ultimi quattro anni, mentre i risparmiatori defraudati sarebbero 45.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE