Essere King non basta, Boston raddoppia

Rufina Vignone
Mag 16, 2018

Nelle ore antecedenti alla prima sfida tra Boston Celtics e Cleveland Cavaliers nelle Eastern Conference Finals, Marcus Morris ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni, in cui sostiene di essere il miglior difensore della Lega su LeBron James, Kawhi Leonard a parte. Quindi con la distribuzione del pallone - con quattro uomini a 16 o più punti - difesa solida e grandissima energia, sintetizzata da un Jaylen Brown senza alcuna voglia di arrendersi al dolore al bicipite femorale. Ma è evidente come Brad Stevens, tecnico lanciato dalle due finalissime NCAA disputate con la piccola Butler University, si trovi a proprio agio con giocatori da plasmare, volitivi e desiderosi di imparare. Sempre più protagonista è l'ultimo rookie "starter" rimasto nei playoffs: Jayson Tatum.

Meglio i Cavs (grazie a James) nel primo quarto, dove il numero 23 mette a referto 21 punti sui 27 complessivi del parziale. Così il giovane tecnico (41 anni) ha potuto trasferire un sistema da college basket nella NBA, un'idea che sta funzionando. Dopo gara 2 i Celtics si portano sul 2-0 facendo un passo avanti importante nella serie: nella storia dei playoff i Celtics non si sono mai fatti rimontare dopo una partenza così. Il giocatore bianco-verde ha poi concluso parlando della serie tra Cleveland e Toronto, evidenziando ciò che Boston dovrà fare in più dei canadesi per fermare The King: "Non voglio parlare male dei Raptors, ma guardando i filmati delle partite si nota che per James è stato tutto troppo facile". In quei minuti Boston ha semplicemente viaggiato al doppio della velocità, fino a guadagnare il +26 di metà gara, il peggior distacco per una squadra di James all'intervallo in un match di playoff. E anziché presentare un conto per lo sforzo fisico, il tempo che scorre sembra portare dividendi in termini di esperienza e fiducia ad un gruppo giovane. Poi è arrivato il ko di Irving, ma invece di crollare, Boston è salita di colpi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE