De Luca smaschera la favola di Giggino-senza-un-euro

Bruno Cirelli
Mag 16, 2018

Torna a utilizzare la clava il governatore De Luca, che sferra un feroce attacco al sindaco de Magistris nel corso di una nuova tappa del tour in periferia dal titolo "Napoli è progetto".

"Nei giorni a cavallo del primo maggio mi sono fatto a piedi a Napoli dall'ospedale Annunziata a Piazza Garibaldi per mangiare da Mimi' alla Ferrovia". Sembrava Calcutta, il Bangladesh -ha dichiarato il governatore-. De Luca ha poi elencato gli investimenti per "il centro storico di Napoli, gli impianti sportivi per le Universiadi, il porto di Napoli, un miliardo e 300 milioni per le infrastrutture con il completamento della Linea 1 e Linea 6 della metropolitana": "Napoli non sprofonda solo perche' c'e' la Regione e perche' per ragioni internazionali ha i turisti". Al ritorno ho incontrato i tassisti che mi hanno parlato dei problemi del traffico, di via Marina dove i lavori sono bloccati, mi hanno detto 'perché De Luca si è mangiato i soldi'. "Spiace", spiega il leader di demA, " che lui ha una sofferenza anche per la città di Napoli, lui ha un rapporto allergico con la città di Napoli, io cerco sempre il dialogo istituzionale ma a proposito dell'invito ad andarsene dico che è meglio poveri e onesti. "Non hai un euro?" Vavattenne. Amministrare è fatica, non è partecipare a concerti o andare a cresime e matrimoni.

Il silenzio del Pd.

La replica di De Magistris non si è fatta attendere, ed è arrivata oggi: "Ha l'ansia?" La trasparenza tanto decantata dal presidente De Luca è stata completamente sostituita dalla politica dell'annuncio. Il sindaco annuncia di aver firmato la delibera per la cittadinanza onoraria ad Alberto Angela.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE