Volo Malaysia Airlines scomparso, inquirenti: pilota voleva suicidarsi

Bruno Cirelli
Mag 15, 2018

"Il pilota del volo MH370 della Malaysia Airlines sparito nel 2014 ha deliberatamente eluso i radar e ha fatto precipitare l'aereo in una missione suicida pianificata a lungo".

La missione omicidio-suicidio del pilota.

. Tra loro anche Martin Dolan, l'uomo che ha guidato le vane ricerche sottomarine dell'aereo, che, riporta Newsweek, ha parlato al programma australiano "60 Minutes".

Come è noto, i dati satellitari indicano che l'aereo, partito da Kuala Lumpur, ha finito il carburante ed è precipitato nell'Oceano Indiano, a ovest dell'Australia, a migliaia di chilometri da Pechino, la sua prevista destinazione. Gli esperti hanno puntato il dito contro il capitano Zaharie Ahmad Shah. "Voleva togliersi la vita e purtroppo ha deciso anche di uccidere tutti quelli che erano a bordo, facendolo deliberatamente", ha dichiarato Larry Vance, l'esperto canadese degli incidenti aerei.

Ora gli inquirenti sostengono che il comandante Zaharie Amad Shah avrebbe indossato una maschera dell'ossigeno prima di depressurizzare l'aereo per rendere i passeggeri e l'equipaggio privi di conoscenza. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE