Catalogna, Quim Torra è il nuovo presidente della Generalitat

Bruno Cirelli
Mag 15, 2018

L'editore-avvocato legato alla formazione indipendentista di centrodestra PDeCat (Partito Democratico Europeo Catalano) è stato eletto di stretta misura con 66 voti a favore, 65 contrari e quattro astenuti della formazione indipendentista radicale di sinistra Cup (Candidatura d'Unità Popolare). Quim Torra si impegna a ripristinare le leggi catalane sospese o annullate dalla magistratura e a riaprire le "ambasciate" in Catalogna chiuse dallo Stato e per lanciare la stesura della Costituzione della futura Repubblica catalana.

L'indipendentista Quim Torra, 56 anni a dicembre, avvocato e editore di classici in lingua catalana, è il nuovo presidente della Generalitat, l'autonomia regionale della Catalogna. L'ha annunciato il deputato Carles Riera.

Torra ha anche chiesto scusa per i tweet e gli articoli in cui parlava in modo dispregiativo degli spagnoli (scritti tra il 2011 e il 2014).

Dopo l'annuncio dell'elezione nell'emiciclo da parte del presidente del Parlament, Roger Torrent, i 135 deputati in piedi hanno cantato l'inno nazionale "Els Segadors".

Quim Torra, nel suo discorso al Parlamento ha rivendicato una "nazione piena" catalana che si esprima in una "repubblica con pieni diritti", che sia "libera, giusta, prospera e che garantisca il benessere di tutti i cittadini che la compongono". Una tradizione di protocollo che si ruppe con l'elezione di Carles Puigdemont, quando il re non ricevette la presidente del Parlament Carme Forcadell.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE