Usa: sanzioni Iran forse anche per Ue

Rufina Vignone
Mag 14, 2018

Lo ha detto il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca John Bolton in una intervista alla Cnn. "Se gli europei non daranno garanzie", l'Iran "prenderà le decisioni necessarie".

Alla luce delle recenti dichiarazioni da Washington, gli USA non paiono oggi propensi a fare sconti a quei Paesi che non concorderanno con la decisione di lasciare l'accordo sul programma nucleare dell'Iran.

Aziende Ue col fiato sospeso dunque, con l'interscambio tra l'Italia e Teheran che ha abbondantemente superato i tre miliardi di euro, con il nostro Paese presente in Iran anche con marchi come Fs, Ansaldo, Danieli, Fata, Maire Tecnimont, Immergas. L'amministrazione degli Stati Uniti ha comunicato che, oltre al programma nucleare di Teheran, sono infastiditi dal programma di missili balistici e il sostegno iraniano ai movimenti sciiti e le altre forze alleate in Libano, Yemen, Iraq, Siria e altri paesi. La Cina e' stata la prima tappa di un tour volto a cercare di mantenere in vita l'accordo nonostante il ritiro degli Stati Uniti, annunciato settimana scorsa dal presidente Usa, Donald Trump.

Per Zarif "L'obiettivo finale di questi colloqui è assicurare che gli interessi del popolo iraniano, garantiti dall'accordo, siano difesi", e difatti dopo Mosca il ministro iraniano sarà a Bruxelles per vedere da quelle parti l'aria che tira.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE