Speciale infrastrutture: Vodafone-Liberty Global, affare concluso per 18,4 miliardi di euro

Paterniano Del Favero
Mag 11, 2018

Secondo quanto trapela dalla stessa Vodafone, la società, guidata dall'amministratore delegato Vittorio Colao sarebbe intenzionata a finanziare l'acquisto di tutte le attività di tv via cavo di Liberty Global, non solo in Germania ma anche Repubblica Ceca, Ungheria e Romania, in parte con la liquidità di cassa a disposizione, in parte con l'accensione di ulteriore debito a breve e medio termine ed, infine, con un'ulteriore emissione di un bond convertibile da circa 3 miliardi di euro. Rappresenta un cambiamento radicale nella transizione dell'Europa verso una società Gigabit e una combinazione di trasformazione per Vodafone che genererà un valore significativo per gli azionisti - ha aggiunto -. Uno degli asset principali dell'accordo è Unitymedia, la filiale tedesca via cavo di Liberty Global.

La trattativa per la cessione da parte di Liberty Global di alcune sue aziende controllate a Vodafone era in corso da tempo. "Questa transazione creerà il primo vero campione paneuropeo di competizione nella convergenza. Ora più che mai, l'Europa ha bisogno di una forte concorrenza da parte degli operatori del settore in grado di investire in servizi wireless, video e a banda larga di nuova generazione". Con un'operazione da 18,4mld di euro, Vodafone diventa così il maggior proprietario di reti di nuova generazione (Ngn) in Europa, contando 54mln di abitazioni già collegate via cavo e via fibra e 110mln di case e uffici raggiunti tramite Ngn.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE