Poste Italiane, utile netto primo trimestre 485 milioni, +38%

Paterniano Del Favero
Mag 10, 2018

Il totale dei capitali gestiti ha raggiunto 514 miliardi (+3,3% rispetto all'anno precedente) grazie ad una raccolta netta pari a 4,4 miliardi.Il risultato operativo è in notevole rialzo a 703 milioni (+34% rispetto al primo trimestre del 2017), in virtù di una gestione dei costi che Poste considera attenta. Il gruppo ha annunciato prima dell'apertura della seduta i risultati del primo trimestre del 2018, chiuso con un utile in aumento del 38% su base annua a 485 milioni di euro, dato che ha battuto le attese di consenso. "Nel resto del 2018 il Gruppo si concentrerà sulla valorizzazione del risparmio gestito", si legge in una nota di Poste Italiane.

Matteo Del Fante, amministratore delegato del gruppo, nel corso di una conference call ha fatto sapere anche qualcosa di più in merito ai tempi di attuazione.

La notizia della volontà di entrare nel settore dell'Rc auto era emersa a febbraio in occasione della presentazione di "Deliver 2022", quando l'ad di Poste Italiane aveva già sottolineato che l'ingresso in questo comparto assicurativo sarebbe stato lento e graduale.

I buoni conti trimestrali fanno sorridere gli azionisti di Poste Italiane, che in borsa vede il titolo toccare il nuovo record storico a 8,436 euro per azione prime di ripiegare leggermente e oscillare a 8,384 euro in tarda mattinata.

Poste Italiane sembra voler puntare molto sull'automazione "per aumentare l'efficienza e la qualità dei servizi postali, per massimizzare le sinergie nella logistica e nella rete operativa e per valorizzare tutte le risorse disponibili del Gruppo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE