Google Foto introduce nuove funzioni pilotate dall'intelligenza artificiale al Google I/O 2018

Geronimo Vena
Mag 9, 2018

Smart Compose arriverà pubblicamente nel corso dell'estate, ma come sempre Google ha già lanciato una versione beta. L'intelligenza artificiale di Google - o machine learning, se preferite una denominazione più tecnica - è in grado di capire il contesto dell'e-mail che stiamo scrivendo, riconoscendo il destinatario e suggerendo indirizzi oppure orari per gli appuntamenti.

Una delle prime novità presentate al Google I/O 2018 si chiama "Smart Compose" e promette di farvi risparmiare tempo e fatica nella scrittura, soprattutto se usate molto le email. Uno dei migliori esempi di questo è la nuova funzione Smart Compose di Gmail.

L'azienda ha annunciato che Google Lens sarà disponibile nativamente nelle applicazioni Fotocamera di alcuni OEM. Inoltre, funzionalità questa certamente utile anche per i professionisti, Google Foto riconoscerà le immagini contenenti foto di documenti e le trasformerà automaticamente in file PDF. L'anno scorso Lens è stata introdotta in Google Foto e in Google Assistente quindi oggi è ampiamente disponibile per le persone indipendentemente dal dispositivo che hanno. I responsabili di Google hanno però anticipato che Lens sarà utilizzabile su oltre 10 modelli di smartphone Android.

Infine, Lens adesso funziona in tempo reale, è in grado di mostrare in pochissimi secondi le informazioni in modo proattivo ancorandole alle cose che vengono riconosciute - viene aperta una piccola finestra in sovraimpressione che si puo' far scorrere dal basso verso l'alto per ingrandirla a schermo intero.

L'intelligenza artificiale non è più confinata nell'apposta scheda ma entra di prepotenza nell'interfaccia principale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE