Serie A, Udinese-Inter 0-4: i nerazzurri non mollano la Champions

Rufina Vignone
Mag 6, 2018

Al 71' arriva il poker dell'Inter: tiro sporco di Perisic intercettato da Borja Valero, che con un tocco morbido fa 0-4. Spalletti può ancora sperare nella Champions, per l'Udinese invece si spalancano le porte della B e ora la speranza dei friulani è che il Chievo non vinca contro il Crotone andando a rimescolare completamente le carte della lotta per non retrocedere. L'Inter fa capire subito di non voler perdere la chance di mettere pressione alle romane, con Perisic che di testa chiama Danilo al salvataggio sulla linea. L'Udinese prova a ripartire e sfiora il gol con Lasagna, ma Handanovic è provvidenziale sull'attaccante bianconero. E' anzi l'Inter nel finale a sfiorare il pokerissimo con il neoentrato Karamoh, che centra una clamorosa traversa da buona posizione.

Ranocchia 7: chiamato a sostituire l'infortunato Miranda, il difensore italiano gioca un ottima partita riuscendo anche a segnare il primo gol del match, una bella rivincita per lui.

Serie A: tutto facile per l'Inter, che reagisce bene al post-Juventus e regola l'Udinese già nel primo tempo.

L'Inter ha perso a San Siro contro la Juventus, una partita con tante polemiche ma soprattutto due gol che i nerazzurri hanno incassato in dirittura d'arrivo, quando pensavano di aver vinto; va immediatamente cancellata la delusione e provare a recuperare la situazione. Ammoniti: Danilo (U). Calci d'angolo: 5-9. Ci sono tantissimi spazi da entrambe le parti, l'Inter non li sfrutta al 32' quando Perišić libera sulla destra il solissimo Candreva, che anziché servire Icardi in mezzo tenta il tiro e manda alto. L'Udinese scompare dalla sfida, l'Inter ne approfitta e al 46' fa anche 3-0: Icardi punta e supera facilmente Samir, destro sul primo palo con Bizzarri non irreprensibile.

MARCATORI: 12′ pt Ranocchia (I), 43′ pt Rafinha (S), 46′ pt Icardi (I), 26′ st Borja Valero (I). In dieci contro undici e con un divario di tre gol non c'è più molto da dire, all'Inter basta reggere il possesso palla senza nemmeno affondare. A dare una mano all'Inter infatti ci si mette anche Fofana, che con un intervento fotocopia a quello di Vecino su Mandzukic - anche qui confermato dal VAR - lascia in 10 i suoi.

UDINESE (3-5-1-1): Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Widmer, Behrami (dal 28' st Jankto), Fofana, Ali Adnan, Balic, De Paul (dal 6' st Barak); Lasagna (dal 34' st Perica) A disp: Scuffet, Borsellini, Zampano, Ingelsson, Jankto, Nuytinck, Perica, Maxi Lopez, Pontisso, Hallfredsson, Barak, Pezzella.

Successo per 4-0 nell'anticipo domenicale al Friuli, grazie ai gol di Ranocchia, Rafinha, Icardi e Borja Valero.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE