Pedofilia, un abuso su un minore ogni 72 ore

Barsaba Taglieri
Mag 6, 2018

Nel 2017 sono stati individuati 78.589 siti contenenti immagini di abuso sessuale su minori. Mentre il 70,4% dei fatti si verifica offline (una galleria degli orrori che spazia dai toccamenti alle penetrazioni vaginali fino alla costrizione ad assistere ad atti sessuali) le nuove tecnologie vanno sempre più spalancando fronti sconosciuti.

I numeri del 2017 non fanno purtroppo segnare miglioramenti: sono stabili rispetto agli anni passati, in particolare 2015 e 2016, senza contare che il fenomeno è evidentemente sottostimato.

Pedofilia. Nel 2017, ogni 72 ore circa si e' verificato un caso di abuso sessuale su minore, in 4 casi su 10 la vittima ha meno di 10 anni, con una prevalenza di bambine (71,7%).

Nell'ultimo anno, inoltre, sono giunte alla linea di ascolto 114 Emergenza Infanzia 1.250 segnalazioni di contenuti pedopornograficipresenti su internet e sui media e 23 situazioni di incitamento alla pedofilia.

Telefono Azzurro ogni anno celebra questa giornata presentando dati aggiornati sull'abuso e lo sfruttamento sessuale dei bambini in Italia, nonché sul tema della pedofilia, favorendo tavole rotonde e dibattiti sui temi della prevenzione, dell'ascolto delle vittime e della loro terapia, sul profilo dei pedofili, sulla pedofilia al femminile, sull'adescamento online e sul trattamento degli autori di questi reati. Sono i dati sulle segnalazioni arrivate al servizio Emergenza Infanzia 114 e diffusi oggi dal Telefono Azzurro in occasione della Giornata Nazionale contro la Pedofilia e la Pedopornografia. - Ha dichiarato Ernesto Caffo, Presidente e Fondatore SOS Il Telefono Azzurro Onlus, ricordando che - l'abuso molte volte avviene sia in famiglia sia nella scuola, nelle realtà sportive, nelle comunità religiose. Il 6% delle segnalazioni al 114 riguarda adescamenti online. Spesso gli abusi avvengono online ogni 7 minuti una pagine web mostra immagini di bambini abusati sessualmente. "Questo vuol dire che dobbiamo formare gli adulti a questi temi, dobbiamo cogliere segnali precoci e saper aiutare le vittime con strumenti di intervento perché non si sentano in colpa".

Il servizio offre assistenza psicologica e consulenza psico-pedagogica, legale e sociologica in situazioni di disagio che possono nuocere allo sviluppo psico-fisico di bambini e adolescenti e può comportare l'attivazione di una rete dei servizi del territorio utili a sostenere le vittime delle emergenze.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE