Formazioni ufficiali Sassuolo-Sampdoria: i 22 scelti da Iachini e Giampaolo

Rufina Vignone
Mag 6, 2018

Non siamo al top ma serve concretezza e concentrazione": "lo ha dichiarato l'allenatore della Sampdoria, Marco Giampaolo, alla vigilia della sfida contro il Sassuolo, in programma domani alle 18 al Mapei Stadium.

Il mister blucerchiato è subito concentrato sull'obiettivo Europa League "Siamo aggrappati a quel treno anche se ancora non abbiamo il biglietto". Il Sassuolo è una squadra complessa da affrontare, non mi aspetto nessun tipo di partita in discesa anche perché noi non è che ci arriviamo al meglio delle nostre possibilità.

Singoli - Giampaolo ha poi fatto il punto sugli attaccanti: "Kownacki è l'unico che sta bene mentre Zapata non c'è".

SAMPDORIA: Viviano; Bereszynski, Silvestre, Andersen, Sala; Barreto, Torreira, Linetty; Praet (85' Stijepovic), Quagliarella (65' Caprari), Kownacki. La reazione della Sampdoria manca quasi del tutto, il finale di partita è una gestione più che dignitosa dei padroni di casa che davanti al loro pubblico alla fine possono festeggiare il doppio risultato raggiunto: vittoria e salvezza.

La concorrenza più agguerrita per il club nerazzurro è rappresentata dalla Roma che ha già mosso i primi contatti con la società blucerchiata. È una squadra molto pratica, molto preparata sulle palle inattive, molto forte nelle ripartenze. "Praet? Penso sia migliorato, è difficile arrivare in Italia ed essere efficaci e pronti, c'è bisogno di orientamento". Se le qualità le hai prima o poi le tiri fuori. Per me resta sempre una grandissima mezzala, può fare il ruolo di trequartista ma non mi cambia nulla.

L'azzeramento delle gerarchie può essere una chiave in queste partite? Se in settimana vedo la voglia di migliorare io sono portato a sostenerlo. Se poi capita un momento di calo gioca qualcun altro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE