Skipper italiano disperso in barca a vela dal 2 maggio nell'Atlantico

Bruno Cirelli
Mag 4, 2018

Lo skipper spezzino Aldo Revello risulta disperso con l'amico Antonio Voinea, un romeno trentenne che aveva deciso di prendere la residenza a Fuerteventura, alle Canarie, dopo aver vissuto per anni in Veneto. "Il meteo era buono" specifica la moglie di Revello. A dare l'allarme è la moglie dello skipper, Rosa Cilano. Sono tre giorni che i due non danno notizie e la moglie di Aldo Revello, Rosa Cilano, si è detta molto preoccupata per l'incolumità dello skipper italiano che è scomparso nell'Atlantico: "Chiedo alle autorità italiane di continuare ad impegnarsi senza sosta nelle ricerche di mio marito Aldo e del suo amico Antonio". Ad aprile era tornato a Martinica per riportare la barca a Spezia. Secondo un racconto fornito all'Ansa, i due uomini erano partiti il 7 aprile da Martinica e dopo uno scalo intermedio il 28 aprile erano ripartiti per Gibilterra.

"Sono marinai esperti, cercateli con grande impiego di forze". I delfini arrivano anche tre volte al giorno a giocare a prua e stiamo bene", si legge nella pagina datata Primo Maggio, che aggiunge: "La sera è freschetto. L'oceano è uno spettacolo infinito in movimento. A quanto risulta della barca sono state perse le tracce nel tratto di mare compreso tra le isole Azzorre e Gibilterra. Ci corriamo sopra con tutto, barca cuore sguardo e parola da un lato e routine. Navigo per il gusto, senza pressione e stress, ore e giorni nel vento... provate anche voi. La barca a vela su cui viaggiavano lo skipper spezzino ed il marinaio di origini romene era data in navigazione a circa 330 miglia a est di Sao Miguel nelle Azzorre. Le ricerche per questo si sono concentrate in un raggio di 300 miglia nautiche da quel punto e vedono la partecipazione un aereo C-295 dell'Aeronautica portoghese, una corvetta della Marina, due mercantili e un peschereccio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE