Arrestate 23 persone, sequestrati 300 kg di stupefacenti

Bruno Cirelli
Mag 3, 2018

Un trentenne nigeriano è stato arrestato dalla Guardia di Finanza al terminal degli autobus di Torino con un chilo di droga purissima in valigia. I carabinieri erano a conoscenza del fatto che l'uomo era dedito confondersi tra i clienti del locale pubblico per effettuare lo spaccio di droga, così avendolo notato in atteggiamento sospetto, seduto presso una slot machine, decidevano di controllarlo. Nascosti dentro un mobile della cucina c'erano 4 stecche di hashish del peso complessivo di gr. 86 e un pezzo di sostanza solida di colore marrone chiaro del tipo eroina di 10 grammi. Un blitz, scattato a ll'alba, che ha portato al sequestro di 300 chilogrammi di sostanze stupefacenti e all'arresto di 23 persone su disposizione del gip di Milano.

L'indagine, condotta dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Milano ha consentito di individuare gruppi criminali ben organizzati, divisi in "batterie", che si rifornivano di cocaina da soggetti di origine calabrese contigui alla 'ndrangheta, nonché di hashish e marijuana dalla Spagna e da cittadini nordafricani attivi a Milano e nell'hinterland.

La redistribuzione dello stupefacente agli acquirenti, anche a domicilio, avveniva in Lombardia, Piemonte e Liguria. Dopo il controllo personale, la squadra volante è passata alla perquisizione domiciliare, a Monza, dove sono stati trovati due connazionali e sequestrati altri 2 grammi di cocaina e 1.330 Euro in banconote di piccolo taglio, oltre a un bilancino elettronico di precisione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE