Roma, preghiamo per Sean Cox

Bruno Cirelli
Aprile 26, 2018

È uno striscione esposto da tifosi giallorossi durante la semifinale contro il Liverpool nello stadio di Anfield che inneggia a Daniele De Santis, condannato per la morte del tifoso napoletano Ciro Esposito. "E' stato inoltre disposto che andranno a processo entro 28 giorni". I due, in base a quanto riferisce il loro avvocato in Italia, Lorenzo Contucci, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere in merito alle altre contestazioni. "È presto per fare qualsiasi previsione - ha concluso il legale - io non ho le carte sotto mano e ho incaricato un collega inglese di seguire la vicenda".

MAGLIA COX IN SPOGLIATOIO LIVERPOOL - Il Liverpool, intanto, si stringe attorno a Sean Cox e alla sua famiglia. Nei loro confronti, viene confermato dagli avvocati, l'accusa non è più di tentato omicidio: per Sciusco l'accusa è stata derubricata in "disordini violenti", mentre perLombardi le accuse sono di lesioni gravissime e "disordini violenti".

"Entrambi - prosegue la polizia britannica - restano in detenzione e devono comparire di fronte alla South Sefton Magistrates Court oggi". Il tifoso irlandese dei Reds è ricoverato in coma nel centro neurologico di Walton.

MICCICHè SULLE sanzioni - Sulle possibili sanzioni alla Roma, è intervenuto il presidente della Lega di Serie A, Gaetano Miccichè: "Escludo che la Roma possa essere estromessa dalle coppe europee e mi auguro che tutto rientri nella normalità, anche se i fatti accaduti sono molto gravi", ha dichiarato a margine dell'assemblea di Rcs Mediagroup. Era arrivato dall'Irlanda con dei familiari per assistere all'andata della semifinale di Champions del Liverpool, sua squadra del cuore. Il messaggio del club è questo: "You'll Never Walk Alone".

Sono cadute le accuse di tentato omicidio per i due tifosi della Roma arrestati per l'aggressione di un tifoso del Liverpool, che hanno respinto le accuse davanti agli inquirenti inglesi. Secondo quanto si è appreso, gli agenti della Digos di Roma stanno collaborando con la polizia inglese per identificare altri responsabili e stanno vagliando tutte le immagini delle telecamere di sicurezza per identificare chi ha preso parte all'aggressione di Sean Cox.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE