Roma, cadavere nel fiume Aniene

Bruno Cirelli
Aprile 26, 2018

Il cadavere di una persona è riaffiorato questa mattina dal fiume Aniene. Probabilmente si è sporto dall'argine per urinare, è scivolato, è caduto in acqua e lì è morto affogato.

Recuperata il corpo è stato consegnato ai poliziotti del commissariato Fidene Serpentara. Il corpo era rivolto con la testa verso il basso e si appoggiava su un giaciglio nell'acqua. Oltre alle forze dell'ordine, dopo la segnalazione giunta agli agenti del 112 sul posto sono giunti anche gli uomini dei vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori al fine di avviare le operazioni di recupero del cadavere. Tutta l'area è stata recintata e isolata per permettere il recupero della salma e i rilievi del caso. In via delle Valli anche il personale del 118 e la polizia. Chiuso al transito pedonale il marciapiede di via delle Valli in direzione piazza Conca d'Oro. Repubblica.it, invece, avanza un'altra ipotesi spiegando come la vittima sembrerebbe essere un uomo sui 40 anni, in merito alla cui identità sono in corso le indagini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE