Furto al Conad di Patti: la Polizia ha identificato gli autori

Bruno Cirelli
Aprile 26, 2018

Nel corso del pomeriggio La polizia ha arrestato Giuseppe Pulvirenti, 49 anni, perchè considerato complice dei due già arrestati stamani per il furto di 33 mila euro ad un supermercato di Patti (Me). Un'attività d'indagine serrata e minuziosa condotta dai poliziotti del Commissariato di Polizia pattese, che dietro la direzione del sostituto procuratore Bonanzinga ha permesso di assicurare alla giustizia i responsabili, si tratta di Salvatore Campisi e Salvatore Militello, entrambi di Catania e rispettivamente di 30 e 64 anni.

Avevano preparato il colpo nei minimi dettagli, riuscendo a forzare le porte d'ingresso, manomettere i sistemi di videosorveglianza e aprire le casseforti con la fiamma ossidrica, ma non hanno preventivato la possibilità di essere riconosciuti anche tramite la targa delle proprie automobili e Facebook. Decisive anche le attività di intercettazione telefonica e ambientale, le analisi dei tabulati le osservazioni dei ladri nel territorio catanese. Dalle telefonate captate successivamente è emersa la pregressa conoscenza degli indagati fra loro e la dedizione ad attività illecite finalizzate alla commissione di delitti contro il patrimonio.

Inoltre, dalle indagini svolte, veniva confermata la paternità del delitto anche ad un terzo soggetto, grazie alla comparazione delle immagini estrapolate dalle telecamere tanto con quelle presenti nelle banche dati di polizia, trattandosi di soggetto con precedenti, quanto con le fotografie presenti su Facebook, che allo stato risulta irreperibile.

Stamattina, gli uomini del commissariato P.S. di Patti, con la collaborazione delle squadre mobili delle questure di Messina e Catania, hanno eseguito un'ordinanza applicativa di misure cautelari in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Patti, su richiesta della procura della Repubblica.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE