Il Trapani espugna Catania (1-2). Il Lecce domenica può regalarsi la B

Rufina Vignone
Aprile 24, 2018

Il tecnico Calori in conferenza stampa ha dichiarato: "È una partita importante, c'è poco da caricare". Polidori, attaccante arrivato a gennaio dalla Pro Vercelli, è stato spesso schierato da titolare offrendo un buon contributo con i 3 gol segnati in 11 presenze.

Stasera la gara è andata al contrario di come ci si aspettava: niente dominio del Catania che, anzi, per lunghi tratti del match è apparso stanco. E' un derby che tutti vorrebbero disputare. Il Trapani spinge e soprattutto arriva prima sulle seconde palle. La lotta per la prima piazza nel raggruppamento meridionale del campionato di terza serie è stata appassionante, anche grazie a un Trapani che ha mancato gli appuntamenti decisivi, però, per proporsi concretamente per l'immediato ritorno in cadetteria.

La sconfitta contro la Virtus Francavilla e il pareggio contro l'Andria, ultimi due risultati negativi che hanno rallentato la corsa del Trapani che questa sera è chiamato a vincere per non abbandonare definitivamente le speranze di promozione diretta. Ancora decisivo Furlan con la mano di richiamo a dire di no alla conclusione precisa di Barisic, sulla ribattuta prova la rovesciata Curiale ma la sfera termina alta sulla traversa. Subito dopo, il Catania coglie al 74′ un palo esterno su tiro di Russotto che stoppa e calcia al volo da fuori area per la disperazione dei supporters rossazzurri. Al 91′ clamorosa palla-gol per Fazio che, servito da Marras, tutto solo davanti a Pisseri si fa parare il rasoterra da ottima posizione. Ci è già successo: ora dobbiamo salvaguardare il secondo posto e dobbiamo cercare di farlo con la massima applicazione. All'ultimo minuto di recupero un'ingenuità di Evacuo "riapre" formalmente il match: tocco di mano del numero 9 e calcio di rigore per il Catania; per la punta granata è il secondo giallo con conseguente espulsione.

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Blondett, Aya, Bogdan, Marchese; Lodi, Biagianti, Mazzarani; Barisic, Manneh, Curiale. A disposizione: Martinez, Tedeschi, Esposito, Bucolo, Rizzo, Fornito, Ripa, Brodic. All.

Trapani (3-5-2): 27 Furlan; 13 Fazio, 4 Pagliarulo, 5 Drudi; 26 Marras, 6 Scarsella, 30 Corapi, 20 Palumbo (16 Steffé 75'), 8 Bastoni (Rizzo 63'); 9 Evacuo, 11 Murano (Silvestri 82'). Espulso Evacuo al 48' s.t. Ammoniti Bastoni, Bogdan, Corapi, Fazio, Furlan.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE