SERIE A, Cagliari-Bologna termina a reti inviolate

Rufina Vignone
Aprile 22, 2018

Gli uomini di Lopez alzano il ritmo e caricano a testa bassa, ma la storia finisce quando Mirante leva dalla testa di Sau quello che poteva essere il match point. Alla Sardegna Arena un'occasione ciascuno nel primo tempo, un pò più di brio nella ripresa, ma non abbastanza per violare una delle due reti. Si chiude a reti bianche il primo anticipo della domenica della 34a giornata di campionato. "Il Bologna è una squadra da rispettare, compatta, ho lavorato lì e mi sono trovato bene". Pronti, via e il secondo tempo vede il gol annullato a Sau (8') dall'arbitro che sanziona, tra mille polemiche e dubbi, un fallo di mano del giocatore. Al 21' Bologna vicinissimo al gol con Verdi che da buona posizione conclude a lato.

Dopo la vittoria contro il Verona e poi la sfortunata gara di Genova, persa 1-0 al 90′ contro la Sampdoria, il Bologna ormai è salvo e domani a Cagliari sarà difficile uscire con almeno un punto. Più tranquillo invece Donadoni nonostante la contestazione in settimana: a trentanove punti la salvezza è a un passo dalla matematica.

CAGLIARI: Cragno 6; Pisacane 6, Ceppitelli 6, Castan 6,5; Faragò 6,5, Barella 5,5, Cigarini 6, Ionita 6 (81′ Lykogiannis sv), Padoin 5,5; Sau 6 (65′ Han 5,5), Pavoletti 5.

BOLOGNA: Mirante; Gonzalez, Romagnoli (dal 16' st Mbaye), De Maio; Orsolini, Poli (dal 42' st Krejci), Crisetig (dal 32' st Nagy), Dzemaili, Masina; Verdi, Palacio. All: DonadoniArbitro: Doveri di RomaNote: ammoniti Gonzalez, Crisetig, Dzemaili, Padoin, De Maio, Cigarini, Nagy, Lykogiannis.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE