Redditi, ora ci sono i moduli precompilati

Paterniano Del Favero
Aprile 17, 2018

Prende il via il 16 aprile la possibilità per i contribuenti italiani di visualizzare via web i modelli predisposti dall'Agenzia delle Entrate, in collaborazione con Sogei, nella quale sarà possibile non solo compilare da soli la propria dichiarazione dei redditi ma anche vedere come sono state utilizzate le nostre imposte dallo Stato. Nel corso delle prime ore di apertura del canale di consultazione, si sono registrati ben 218mila accessi, con un incremento del 45% rispetto allo stesso intervallo di tempo dello scorso anno. Sono circa 30 milioni di moduli, con oltre un miliardo di dati già inseriti dal fisco.

La finestra per l'invio dei 730 è tra il 2 maggio e il 23 luglio. Il contribuente che intende modificare la propria dichiarazione 730, dopo aver visualizzato i dati degli oneri comunicati dai soggetti terzi potrà farsi supportare nella compilazione del quadro E. Se sceglie la modalità di compilazione assistita, infatti, sarà più semplice e immediato inserire nuovi documenti di spesa non presenti oppure modificare, integrare o cancellare i dati degli oneri comunicati dai soggetti terzi e, automaticamente, i dati aggiunti o rettificati saranno inseriti nel quadro E. Anche il modello Redditi potrà essere modificato dal 2 maggio ma dovrà essere trasmesso nell'arco temporale 10 maggio - 31 ottobre. In questo modo, ad esempio, potrete scoprire se le vostre tasse sono servite per pagare le spese della sanità pubblica o dell'istruzione o dei trasporti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE