Pulitzer sfidano Trump, Wp e Nyt vincono per Russiagate

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 17, 2018

I vincitori "mostrano la forza del giornalismo Usa durante un periodo di crescenti attacchi", ha detto Dana Harvey, la nuova amministratrice dell'equivalente degli Oscar per il mondo dei media. I due quotidiani statunitensi sono stati premiati, in particolare, per i loro sforzi nelle inchieste sull'influenza di Mosca sulla campagna elettorale americana, che hanno portato all'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca.

Sia il Russiagate che l'inchiesta su Moore sono stati pesantemente criticati come "fake news" dal presidente.

Anche il Premio Pulitzer all'insegna del #MeToo. Il premio è articolato in 21 categorie, di cui tredici nella sezione "Giornalismo" e otto nella sezione "Arti e lettere".

Kendrick Lamar ha vinto il Pulitzer per l'album "Damn". Lamar è stato il primo musicista non classico o jazz a conquistare il premio per la musica nei 102 anni di storia dei Pulitzer.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE