Milan, Morata acquisto sfiorato. L'agente: "Siamo stati vicini"

Rufina Vignone
Aprile 17, 2018

Fin qui nulla di strano, se non fosse che l'attaccante poi si è trasferito al Chelsea di Antonio Conte.

Il Milan ha provato davvero a prendere Alvaro Morata la scorsa estate: la conferma arriva da un comunicato ufficiale della Figc. La stagione di Morata in Premier League non è stata esaltante dopo un'ottima partenza, ma di sicuro ha fatto meglio dello stesso Kalinic e di André Silva. La società di via Aldo Rossi (terza per compensi versati ai procuratori, 21 milioni di euro, +35 % rispetto al 2016), il 30 maggio 2017 aveva depositato una transazione con l'avvocato Beppe Bozzo, rappresentante per l'Italia dell'ex numero 9 della Juventus. Questo per portare correttamente avanti la trattativa tra Real Madrid e Milan che poi però non si è concretizzata. Tra queste riguardava un mandato del Milan per l'intermediario Bozzo, che avrebbe avuto il compito di riportare Morata in Italia. Questa commissione viene ricevuta solo con il buon esito dell'operazione di mercato. La vicenda va così in archivio, come ogni polemica sorta sui social network. Un mandato diventa inefficace nel momento in cui l'operazione non si concretizza.

Per il Milan la scorsa estate è stata ricca di emozioni e di nomi di mercato, alcuni sono giunti a vestire rossonero altri ci sono stati vicino ma alla fine non hanno raggiunto l'obiettivo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE