Inter: Spalletti nasconde la delusione e battibecca con De Roon

Rufina Vignone
Aprile 17, 2018

La squadra di Spalletti ospita il Cagliari, reduce dalla vittoria sull'Udinese e salito a 32 punti: i sardi sono abbastanza tranquilli, ma non troppo visto che la quota salvezza si sta alzando notevolmente. L'Inter pian piano è venuta fuori, già alla fine della prima frazione ha sfiorato il vantaggio con Perisic, ma le occasioni migliori ai milanesi sono capitate nella parte finale della gara, con Rafinha, lo stesso Perisic ed Eder su punizione.

"Secondo me non c'è un problema attacco, poi ognuno può dargli il taglio che gli pare".

"Hanno portato il Papu alto e Cancelo è tornato basso lasciando Skriniar dietro da solo". Se Cancelo attaccava, Srkiniar faceva il quarto su Gomez. Loro hanno continuato a pressarci ugualmente perchè sono una squadra forte, diventava difficile aprire degli spazi.

COMPLIMENTI ALLA ROMA - "Mi ha fatto enormemente piacere prima di tutto per l'affetto che ho verso l'ambiente e quei calciatori, perché l'anno scorso abbiamo fatto un grandissimo campionato: ricordiamo che quest'anno hanno giocato la Champions League perché siamo arrivati secondi davanti al Napoli eh..."

"All'inizio nessuno faceva un movimento per prendere palla sui piedi". Loro in questo son maestri, fanno questo soprattutto. Forse sarebbe meglio parlare delle mancate imprese, quest'anno non siamo stati fortunatissimi nelle coppe, ma abbiamo avuto delle prestazioni che credo vadano ricordate meglio quelle. Siamo una squadra tecnica?

Ma infatti, il fattore caratteriale è importante, sapersi perdere le responsabilità in un campo dove ti urlano tutti nelle orecchie e tutti ti mordono le caviglie. Ogni volta che siamo riusciti a scambiare stretto siamo arrivati al tiro in maniera pericolosa.

Alla fine è dunque terminato senza gol l'incontro di Bergamo tra le due squadre nerazzurre, ecco il video con la sintesi e gli highlights di Atalanta-Inter, terminata 0-0, e valida come anticipo di Serie A 2017-18.

RAFINHA - "Rafinha? secondo me gli dispiaceva, un ragazzo come lui può reagire come vuole".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE