Darmian: 'Juve? Fa piacere. L'Italia mi manca, ecco quando decido'

Rufina Vignone
Aprile 17, 2018

A tre anni dal suo arrivo in Inghilterra, per Matteo Darmian sembra giunto il momento di tornare a 'casa', nella sua Serie A. In questa stagione il duttile terzino del Manchester United ha trovato pochissimo spazio sotto la guida di José Mourinho, collezionando un totale di 847' in campo spalmati su 13 presenze tra tutte le competizioni. Loro non ne hanno mai lasciati per strada e questo ha fatto la differenza. Il derby è una partita a sè, è stata una grande rimonta per come si era messa nel primo tempo. Giorno dopo giorno si è sempre in sfida. Nel calcio ci sono tanti variabili come infortuni o come le scelte dell'allenatore, che io ho sempre rispettato. "Ho anche lavorato molto e spero che in futuro anche i miei sacrifici vengano ripagati". Nostalgia del campionato italiano? . Sto vivendo una grandissima esperienza che rifarei subito. Faccio parte di uno dei più grandi club al mondo, sono orgoglioso di questo, mi è permesso di vincere trofei importanti.

Il terzino dei Red Devils dunque, non disdegnerebbe di tornare nel Belpaese, dove in pole per assicurarsi le sue prestazioni sembra esserci la Juventus: "L'Italia sicuramente manca ma ora vediamo di finire la stagione nel migliore dei modi poi faremo le valutazioni necessarie". L'interesse della Juventus? Questo interesse fa piacere, la Juve è un grande club e interessare a un club così è importante. "La Juve è un grande club ma ho in mente i miei obiettivi e farò le valutazioni necessarie a tempo debito".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE