Atac, l'assessore Meleo assicura: "Entro 60 giorni problema con Mit risolto"

Bruno Cirelli
Aprile 17, 2018

Atac è fallita? Il ministero dei trasporti ha revocato la concessione di trasporto pubblico? Per questo in Italia esiste un Registro elettronico nazionale delle imprese, il Ren, per accedere al quale è necessario possedere tutta una serie di caratteristiche. E' quanto indica il ministero dei trasporti in una precisazione, relativamente alla lettera che lo stesso Mit ha inviato all'Atac.

Nessuna banca si fida dell'Atac.

L'ennesimo pasticcio che la Raggi, l'assessore al Bilancio Lemmetti e il dg del Campidoglio Giampaoletti devono trovare un escamotage che giustifichi il pagamento della fideiussione da parte del Campidoglio; chiedere al Mit una sospensione dei termini per la revoca della concessione, alla luce del concordato in corso; convincere i giudici fallimentari a permettere ad Atac di pagare i 12 milioni della garanzia. Ma c'è tempo solo fino al 30 maggio. C'è qualche politico che spera di svenderla?

Il pericolo più grande sarebbe quello di una possibile interruzione del servizio pubblico. Una eventualità questa che però è stata smentita da più fonti, con anche il Ministero dei Trasporti che ha bollato come immotivato "qualsiasi allarme di interruzione di servizio". "Il servizio di bus e metro andrà avanti, Atac non fallirà".

Altri esponenti capitolini del Movimento 5 Stelle hanno parlato di un allarmismo ingiustificato, con la procedura per rilanciare l'azienda che starebbe andando avanti come previsto.

Prese di posizioni politiche a parte, rimane un mese e mezzo all'Atac per presentare le fideiussioni altrimenti potrebbe presentarsi una nuova grana per la concessionaria del trasporto pubblico della capitale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE