Atalanta e Inter in bianco: un sabato dal sapore europeo foto

Rufina Vignone
Aprile 16, 2018

Poi nell'intervallo il cambio che non ti aspetti: dentro Cornelius per il classe '98. Aprile dolce dormire, un vecchio adagio che si sposa bene con il momento degli attaccanti nerazzurri. - "Uno in cui sappiamo ciò che vogliamo e dove stiamo andando". Questa sera le romane, impegnate nel derby, avranno un motivo in più per fare risultato. Poi però, dopo il predominio caratteristico dell'Atalanta, abbiamo costruito tanto.

Molti siti, che propongono questi eventi dal vivo, sono illegali e offrono il più delle volte una qualità video e audio scarsa, oltre a venire periodicamente oscurati dalle autorità di polizia informatica per violazione del diritto di riproduzione. Una media da salvezza o poco più, insomma. "I numeri veri si analizzano in fondo, siamo nelle condizioni di poterli leggere tutti in maniera positiva". Mi sembra sia fondamentale ciò che si determina davanti alla difesa, non la composizione numerica. Basterebbe che Icardi tornasse a fare quello che ha sempre fatto: il gol. La squadra in generale, compreso lui, nelle ultime partite ha creato delle opportunità. Si va ad essere più esigenti sulla finalizzazione, sul gesto che può dare la soluzione.

Spalletti si affiderà al 3-4-2-1 con la difesa a tre composta da Skriniar, Miranda e D'Ambrosio. Sicuramente migliorabile la gestione delle energie, perché dopo un primo tempo straripante nella ripresa i bergamaschi arrancano e a fatica difendono lo 0-0 dagli assalti dell'Inter che comunque faticano a finalizzare quando Icardi e Perisic non sono in giornata. Scampato il pericolo l'Inter ha cominciato a macinare gioco e ha avuto anche tre buone occasioni da gol. Primi 45 minuti abbiamo sbagliato quasi tutti i recuperi. Quello è l'obiettivo di crescita continua, di lavoro continuo. Molto sicuro tra i pali e nelle uscite sia alte che basse come al 65′ quando intercetta il cross di Cancelo.

La Roma potrà pagare qualcosa nel rush finale di campionato? "Noi siamo un gruppo di qualità, perché questa venga bene fuori bisogna metterci anche qualità caratteriale, qualità fisica, qualità nel saper tenere per un lungo periodo determinati comportamenti e determinate attenzioni. Poi auguratevi qualcosa voi, io ho superato la cosa di gufare: se vincono tutte e due, sono avanti di tre entrambe (ride ndr)". E l'inserimento ormai a tempo scaduto di Karamoh ha fatto intendere che Spalletti era più preoccupato di non alterare l'equilibrio della squadra che di cercare una vittoria.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE